Ok all’affidamento diretto anche se c’è la società in house

Aosta: la sede del Tar Valle d’Aosta

(Amedeo Di Filippo) È legittima la scelta di un Comune di esperire la gara per l’affidamento del servizio informatico pur in presenza di una società in house dallo stesso partecipata. Lo sostiene il Tar Valle d’Aosta con la sentenza n. 7 depositata il 20 febbraio.

Il ricorso verte sulla scelta comunale di procedere ad una gara per l’affidamento del servizio informatico pur in presenza di una società in house, che a detta del ricorrente vanterebbe un legittimo affidamento al rinnovo dell’appalto.

Ricorso giudicato infondato dal Tar aostano, in quanto il Comune non risulta avere nei confronti della società il requisito del controllo analogo rispetto a quello espletato sui propri servizi, avendo solo una esigua partecipazione societaria e non potendo dunque esercitare i poteri di controllo o di direzione sull’attività societaria.

Non di società in house dunque si tratta, secondo i giudici amministrativi, ma anche qualora avesse questa caratteristica, aggiungono, l’affidamento diretto ha comunque natura eccezionale rispetto alla regola generale che impone il ricorso al libero mercato: “difatti, l’affidamento diretto è assoggettato ad un più stringente obbligo motivazionale, rispetto alla scelta di ricorrere all’acquisizione del servizio tramite una procedura di tipo concorrenziale, da ritenersi la modalità ordinaria di individuazione dei contraenti dell’Amministrazione” (artt. 4 e 5 del D.Lgs. n. 175/2016).

Nel caso di specie, il servizio è stato affidato ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. a), del D.Lgs. n. 50/2016, ossia mediante affidamento diretto, essendo di importo inferiore a 40.000 euro. Affidamento adeguatamente motivato, secondo il Tar, in quanto ha evidenziato come l’offerta predisposta dalla ricorrente, posta a confronto con quella dell’aggiudicataria, risulta meno conveniente sia da un punto di vista economico che prestazionale.

 testo della sentenza

259 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *