Anche per i comuni sotto i 15.000 abitanti obbligatoria la pubblicazione di redditi e patrimonio

L’ANAC pone  in consultazione pubblica lo schema di Linee guida recanti indicazioni  sull’applicazione dell’art. 14 del d.lgs. 33/2013 (come modificato dall’art. 13  del d.lgs. 97/2016), relativo agli obblighi di trasparenza riguardanti i  titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e  i titolari di incarichi dirigenziali nelle amministrazioni pubbliche.
Rispetto alla  precedente versione dell’art. 14, risulta ampliato in modo significativo il  novero dei soggetti interessati, con l’evidente finalità di rendere conoscibili  le informazioni specificate dalla norma con riferimento a tutte le figure che a  vario titolo ricoprono ruoli di vertice a cui sono attribuite competenze di  indirizzo generale, politico-amministrativo o di gestione e di amministrazione  attiva.
Giova  sottolineare, in particolare, l’estensione degli obblighi di trasparenza  contenuti nell’art. 14, a tutti coloro che rivestono ruoli dirigenziali. Ma soprattutto l’estensione a tutti i comuni, anche quelli con popolazione inferiore a 15.000 abitanti, dell’obbligo di pubblicare i dati relativi alla situazione reddituale e patrimoniale (la lettera f) dell’art. 14 del decreto legislativo 33/2013) sia per gli amministratori, sia per i responsabili di servizio.

 

link al documento

789 Visite totali, 2 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *